SICUREZZA DIGITALE

ING Direct : truffe via SMS per i correntisti

Il messaggio fraudolento chiede accesso al proprio account bancario tramite un link

Una nuova truffa viaggia via SMS: questa volta i destinatari sono i correntisti di ING Direct che si vedono arrivare un messaggio  ingannevoleche imita comunicazioni ufficiali della banca.

L’SMS avvisa di una presunta richiesta di accesso al proprio account bancario e invitai a cliccare su un link per bloccarlo. Il  linguaggio è convincente, ad es: “Notifica IoSicuro ING DIRECT: Abbiamo una richiesta di accesso in sospeso dal suo account, se non sei tu bloccalo a ****.com.” o “Gentile cliente, il nostro sistema ha rilevato un accesso anomalo, la preghiamo di verificare www****.

Bisogna sempre tenere presente che nessuna banca può chiedere di accedere a link esterni e ING Direct ha fornito ai propri le  linee guida per riconoscere i messaggi truffa:

  • ING non inserisce mai link nei suoi SMS o nelle comunicazioni su WhatsApp.
  • Le comunicazioni ufficiali sono redatte correttamente nella lingua del cliente, senza errori grammaticali.
  • ING fornisce solo numeri ufficiali per il Servizio Clienti e non richiede mai di chiamare numeri sospetti.

Restano valide sempre le indicazioni generali per proteggersi dai tentativi di phishing:

  • Evitare di inserire dati personali in risposta a comunicazioni non verificate.
  • Mantenere aggiornati i sistemi di protezione, inclusi antivirus e firewall.
  • Verificare l’origine delle comunicazioni. 

Intanto ING ha esortato tutti i clienti a segnalare immediatamente qualsiasi attività sospetta di phishing al servizio clienti attraverso i canali ufficiali.

Back to top button