SICUREZZA DIGITALE

Attacco hacker alla British Library: da ottobre inutilizzabile il catalogo on line

La biblioteca britannica ha rifiutato di pagare il riscatto, ma dovrà spendere il 40% delle sue riserve economiche per tornare in funzione

La più importante biblioteca del Regno Unito, con un archivio di oltre 170 milioni di opere è stata colpta lo scorso ottobre da un attacco ransomware che ha bloccato l’intero catalogo on line. La biblioteca ha rifiutato di pagare il riscatto richiesto dagli hacker, il gruppo Rhysida (già noto per l’attacco all’ospedale londinese King Edward VII ): circa 700mila euro. Questo ha portato alla pubblicazione di migliaia di documenti rubati, tra cui i dati personali degli impiegati e di molti utenti della biblioteca.

Secondo in Financial Times gli hacker hanno anche venduto sul dark web il 10% dei file trafugati ad un singolo soggetto, ma non si conosce il loro guadagno.

Per tornare operativa la British Library dovrà spendere circa 7 milioni di Euro, in pratica il 40% delle risorse finanziarie e non è chiaro se ci sarà un aiuto economico governativo. Comunque per il ripristino completo delle funzioni potrebbe volerci più di un anno e intanto gli impiegati potranno consultare solo i registri cartacei nel loro lavoro.

Back to top button