SICUREZZA DIGITALE

Attacco hacker alla SEC: Bitcoin raggiunge quotazioni record, poi precipita

La violazione dell’account X della SEC ha fatto credere che l’ente regolatore statunitense avesse approvato un ETF Bitcoin.

ll profilo X (ex Twitter) dell’autorità che sorveglia le borse americane è stato hackerato. Quando è rientrata in possesso dell’account, la Sec ha rimosso il post e ne ha pubblicato un altro in cui spiega: «L’account X della Sec è stato compromesso e un post non autorizzato è stato pubblicato comunicando l’approvazione dei nuovi ETF.

In particolare, il post affermava che la Sec “concede l’approvazione per la quotazione degli ETF #Bitcoin su tutte le borse valori nazionali registrate”. Il  post è stato immediatamente ripreso e citato sui social media e dai notiziari economici.

Poco dopo è arrivata la smentita dell’autorità di regolamentazione dei mercati statunitensi  che ha cancellato il post, affermando che il suo account era stato “compromesso”.

Il prezzo della criptovaluta che era  volato alle stelle, raggiungendo i 47.800 dollari, è poi crollato dopo la smentita della SEC.

Dopo l’attacco hacker, X ha dichiarato di aver completato un’indagine preliminare sul falso post della SEC e di aver scoperto che non è stato causato da una violazione dei sistemi della piattaforma di social media.

“Possiamo confermare che l’account della SEC è stato compromesso e abbiamo completato un’indagine preliminare, sulla base della nostra indagine, la compromissione non è stata dovuta ad alcuna violazione dei sistemi di X, ma piuttosto al fatto che “un individuo non identificato ha ottenuto il controllo su un numero di telefono associato all’account della SEC tramite una terza parte”.

E’ prevista per  oggi, la  decisione Sec in merito all’ETF Spot sul Bitcoin: ci sono due requisiti tecnici da soddisfare prima che l’ETF Spot sul Bitcoin possa essere negoziato.

Innanzitutto, la SEC deve approvare i cosiddetti documenti 19b-4 e successivamente dovranno essere approvati anche i moduli S-1.Se la Sec approverà entrambe i documenti, allora gli ETF sul bitcoin potranno essere negoziati già dal giorno successivo.

Negli ultimi anni la Sec ha più volte respinto l’approvazione degli ETF che investono direttamente in Bitcoin, citando potenziali rischi di frodi e manipolazioni del mercato sottostante.

Nel 2021 sono stati approvati solo gli ETF Futures sul Bitcoin.

Back to top button