SPECIALE CORONAVIRUS

“L’infezione respiratoria più contagiosa che io abbia mai visto”

La Dott.ssa Rochelle Walensky, Direttrice dei Centers for Disease Control and Prevention statunitensi, ha definito così senza mezzi termini la nuova variante Delta. Perfettamente il linea con il “Non ti vaccini, ti ammali, muori” di Draghi

L’impennata di nuovi casi preoccupa anche dall’altro lato dell’oceano. CNBC riporta le dichiarazioni della Dott.ssa Walensky – Direttrice dei CDC – e del Dr. Ashish Jha, preside della scuola di Public Health alla Brown University, a seguito di uno studio pubblicato su Virological dove si dimostra che nelle fasi precoci dell’infezione si possono isolare 1000 volte più virus nei pazienti affetti da variante Delta, rispetto agli infettati dal ceppo ancestrale.

Negli Stati Uniti la variante in questione si sta espandendo a vista d’occhio: si è passati dal 50% dei casi, del 3 Luglio, all’83% dei casi totali di COVID del 22 luglio. Anche le statistiche epidemiologiche sono in netto peggioramento: confrontando le medie settimanali si ha un incremento del 53% di nuovi casi, +32% di ospedalizzazioni e +19% di morti. In termini assoluti, si contano all’incirca 37500 nuovi casi al giorno, 3500/die ospedalizzati in più e 240 decessi giornalieri.

Jeff Zients, lo Zar del Covid del presidente Biden, ha dichiarato che dai tre stati con meno vaccinati, Florida, Texas e Missouri, giungono circa il 40% di tutti i nuovi casi USA. Dalla sola Florida si contano il 20% dei nuovi casi per la seconda settimana di seguito. Negli ospedali USA, il 97% dei ricoverati per COVID ed il 99,5% dei defunti a causa del nuovo coronavirus non sono vaccinati.

Nelle contee con pochi vaccinati si sta assistendo ad un’esplosione di nuovi casi, mentre in quelle con un alto tasso di vaccinati anche il numero di nuovi casi sale più lentamente. Fortunatamente la scorsa settimana, nelle contee con i nuovi casi più alti, si è registrato un tasso di vaccinazioni più alto della media nazionale.

La direttrice dei CDC, Dott.ssa Rochelle Walensky il 22 luglio ha dichiarato in conferenza stampa: “The delta variant is more aggressive and much more transmissible than previously circulating strains. It is one of the most infectious respiratory viruses we know of, and that I have seen in my 20-year career. (La variante Delta è più aggressiva e molto più contagiosa dei ceppi che hanno circolato finora. È uno dei virus respiratori più infettivi che si conosca e che io abbia visto nella mia carriera ventennale, n.d.r.)”

This virus has no incentive to let up, and it remains in search of the next vulnerable person to infect,” ha concluso la Dottoressa Walensky “We are at yet another pivotal moment in this pandemic, with cases rising again and some hospitals reaching their capacity in some areas, we need to come together as one nation. (Il virus non ha alcun incentivo a lasciar perdere e resta alla ricerca della prossima vittima vulnerabile da infettare. Siamo in un altro momento cruciale in questa pandemia, con i casi di nuovo in aumento ed alcuni ospedali in alcune aree che raggiungono la loro capacità massima, dobbiamo unirci come un’unica nazione, n.d.r.)”

Su questa falsariga, si collocano anche le dichiarazioni del Dr. Jha della Brown University: “I think people are underestimating how bad this is going to get. We are in for a very tough August, probably a very tough September before this really turns around. (Ritengo che le persone stiano sottovalutando quanto la situazione diventerà grave. Ci aspetta un agosto molto duro – e probabilmente un settembre anche peggiore – prima che tutto questo possa cambiare davvero, n.d.r.)” Il Prof. Jha ha dichiarato al network CNBC che il tasso d’infezione sarebbe stato anche peggiore, se fosse stato inverno, ed ha predetto il prossimo picco infettivo tra circa due mesi, concludendo “It might peak in september, but we are far away from the peak, right now we are doing 40,000 cases a day, it’s going to go substantially higher before it peaks ([quest’ondata] Potrebbe raggiungere il suo picco per settembre, ma siamo ancora molto lontani da quel picco: in questo momento stiamo facendo 40.000 nuovi casi al giorno, certamente andrà sostanzialmente molto più in alto, prima che l’ondata raggiunga il suo picco, n.d.r.)”. 

Come ha sintetizzato mirabilmente nell’ultima conferenza stampa il nostro Presidente del Consiglio, Mario Draghi: “La variante Delta è anche più minacciosa di altre varianti. […] L’appello a non vaccinarsi è un appello a morire, sostanzialmente. Non ti vaccini, ti ammali, muori. Oppure fai morire: non ti vaccini, ti ammali, contagi, qualcuno muore”.

Back to top button