WIKI WIKI NEWS

Faccia di Gigino

Ieri l’Onorevole Luigi Di Maio ha compiuto 35 anni e la notizia mi ha dato uno spunto di riflessione.

Infatti, nel tempo con la professione di avvocato ho imparato, o quantomeno mi sono convinto, di riuscire ad indovinare una professione da un volto.

Un po’ come quegli appassionati di astrologia che quando Ti incontrano ti attribuiscono subito un segno zodiacale.

Spesso mi sono divertito anche ad indovinare, per esempio, la specializzazione di un medico dalla faccia o dalla fisionomia, convinto che il ginecologo abbia delle peculiarità differenti dal collega radiologo (nonostante la vicinanza delle specializzazioni).

O come nel mio campo a distinguere un avvocato civilista da un penalista piuttosto che da un esperto di diritto tributario.

A volte, nonostante il vecchio adagio anche l’abito riesce ad aiutarmi.

Ho tentato di applicare, saltuariamente, questa presunta abilità anche al quiz televisivo dei mestieri ma con scarsi risultati attribuendo i miei fiaschi al filtro televisivo, del resto dal vivo è tutta un’altra storia.

Orbene, a Napoli in occasione di un raduno, mi è capitato di incontrare, casualmente, presso l’albergo dove alloggiavo il nostro Ministro in quanto entrambi in attesa del turno alla reception.

Mi sono presentato e mentre si scambiava qualche parola, più che altro io, in quei pochi minuti pensavo quale mestiere poter affibbiare a quel volto.

Il gioco, solo mio, nasceva dalla curiosità di stabilire quale potesse essere il suo mestiere innato e ciò nella auspicata ipotesi in cui il movimento dovesse decidere di mantenere fede al diktat del divieto del doppio mandato e del fatto che la politica per loro non può essere un lavoro.

Confesso di non essere riuscito ad attribuirgli alcun mestiere e di poter attribuirglieli tutti contemporaneamente ma forse perchè influenzato dalle troppe notizie di stampa.

Back to top button