WIKI WIKI NEWS

La COOP chiude i negozi per un virus informatico, ma è quella svedese…

Per fortuna stavolta la COOP non sei tu. Quantomeno non si tratta della nostra COOP ma della catena di supermercati svedesi, costretti nel fine settimana a chiudere temporaneamente i propri punti vendita per colpa di un “ransomware” che ha bloccato i sistemi informatici e paralizzato l’attività dei negozi.

La clientela è stata dirottata sul sito coop.se oppure indirizzata ad avvalersi della specifica “app” sul telefonino.

Sono stati centinaia i supermarket della grande catena di distribuzione messi in ginocchio dal malware che ha indebitamente crittografato i dati del sistema gestionale rendendoli inutilizzabili e mettendo in crisi le procedure fondamentali per la propria ordinaria attività.

Non parliamo di un attacco cibernetico che ha preso di mira la COOP, ma di una sventura che ha flagellato il suo fornitore di software Kaseya, un gigante del settore che – una volta colpito – ha fatto finire nei guai tutte le grandi organizzazioni la cui operatività dipende dalle sue soluzioni tecnologiche.

L’episodio deve far riflettere chi parla di difese cyber, evidenziando che gli incidenti possono verificarsi anche per aggressioni virtuali che prendono di mira chi ha fornito anche un solo tassello dell’architettura hi-tech di qualunque azienda, ente, ministero…

Back to top button