WIKI WIKI NEWS

Incredibilmente l’ACEA regala una chance ai complottisti…

In un momento storico in cui la caccia alle streghe, il negazionismo e mille altre teorie si contendono anche il minimo pretesto, ecco l’azienda municipalizzata che eroga i servizi idrico ed elettrico di Roma porgere su un piatto d’argento una nuova opportunità per chi deve sempre e comunque gridare al complotto.

L’illuminazione della Piramide Cestia da parte di ACEA SpA (che fra l’altro ha i suoi uffici proprio di fronte) ha subito scatenato i maniaci della cospirazione a tutti i costi che hanno notato come una sorta di occhio policromo sormontasse la parete della costruzione evocando quel che si può vedere sul retro delle banconote statunitensi.

In realtà i professionisti delle più fantasiose macchinazioni più che pensare al dollaro hanno fatto correre la loro mente verso il cosiddetto Occhio della Provvidenza che in questo caso aveva tutti gli ingredienti previsti: l’iride, la piramide e persino il raggio di luce (nella fattispecie quello del potentissimo videoproiettore).

Quello che viene interpretato come l’occhio benevolo di Dio che protegge l’umanità è anche generalmente associato alla Massoneria la cui iconografia tradizionale lo contempla già nel 1797.

Chi ama gli intrighi non ha faticato a stabilire una propria lettura dell’opera di ACEA in occasione della giornata di apertura della quarta edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile organizzato da ASviS. La ghiera luminosa con i 17 simboli degli Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals, SDGs nell’acronimo inglese) dell’Agenda 2030 dell’Onu è diventata l’occhio e quella su cui veniva proiettata era (non lo si può certo negare) una piramide….

L’effetto dell’intervento illuminotecnico ha così dato modo di imbastire una nuova trama. Non resta che aspettare la confezione del prossimo bizzarro teorema destinato a rimbalzare sui social e condivisioni infinite su WhatsApp…

Tags
Back to top button
Close
Close