TECNOLOGIE & SALUTE

Il ransomware che ha ucciso la donna in Germania era di origine russa

Il ransomware è il delitto più voga e i “riscatti” finiscono nelle tasche del crimine organizzato e del terrorismo

La drammatica morte della donna, il cui ricovero era stato rifiutato dalla clinica universitaria di Düsseldorf a causa di un problema informatico che ne aveva bloccato le attività, ha innescato una serie di indagini che stanno dando i primi frutti.

Il trasferimento forzato a Wuppertal (a circa 30 chilometri dalla città tedesca) dei pazienti da sottoporre a cure ed interventi urgenti ha incluso il decesso di una signora e la circostanza ha sconvolto il mondo, vuoi per l’origine tecnologica della tragedia, vuoi per l’insipienza dei medici che non hanno saputo fare a meno dei computer (manco fosse stato il bisturi…) per fare qualcosa per salvare la vita di quella sventurata.

L’assedio digitale (la struttura ospedaliera era completamente paralizzata per il malfunzionamento degli apparati mandati in tilt dalle istruzioni maligne) risulta essere stato condotto da una banda di criminali russi specializzati nel confezionamento di malware in grado di crittografare e rendere inutilizzabili i dati e i programmi residenti sui sistemi presi di mira.

Secondo il quotidiano tedesco Aachener Zeitung il ransonware utilizzato per questo catastrofico evento è il “DoppelPaymer”

La ricostruzione degli investigatori porta a conoscere che gli hacker avrebbero introdotto una sorta di “downloader” in una “macchina” della clinica universitaria molti mesi fa, scegliendo di servirsene solo in un secondo tempo.

Nella notte del 10 settembre i criminali avrebbero “aperto le danze” facendo sì che 20 server dell’ospedale scaricassero il software infetto dall’elaboratore principale della medesima struttura.

La gravità dei danni arrecati da questa scellerata azione di cifratura dell’intero patrimonio informativo del centro ospedaliero è testimoniata dal fatto che a distanza di quasi due settimane non sono ancora stati ripristinati tutti i servizi sanitari normalmente erogati.

Tags
Back to top button
Close
Close