CITTADINI & UTENTI

La “caserma degli orrori” e l’atto di giustizia del Gip

Le parole dell'ordinanza del GIP Luca Milani sulle vicende relative alla caserma dei Carabinieri di via Caccialupo a Piacenza

Ogni commento è superfluo riguardo quanto successo oggi a Piacenza, ma ritengo che le parole con cui il “giovane” (così è stato precisato dal Procuratore Capo Grazia Pradella durante la conferenza stampa) Giudice per le Indagini Preliminari di Piacenza, dott. Luca Milani, conclude l’ordinanza di oltre 300 pagine scritta il 19 luglio, siano assolutamente le più adatte.

“[…] Nel concludere la stesura di questo provvedimento, basato sulle risultanze investigative, trasmesse tempestivamente dal PM, il pensiero non può che andare al caso, il quale ha voluto che la data di conclusione del presente lavoro sia la stessa in cui 28 anni fa Servitori dello Stato, di tutt’altro spessore rispetto agli odierni indagati, persero la vita compiendo il proprio dovere.
A loro si dedica questo atto di Giustizia”.

Ed è sufficiente per continuare ad avere ancora fiducia nelle Istituzioni e negli uomini che ad esse appartengono; in cui credono e per le quali hanno sacrificato la loro vita.

Back to top button
Close
Close