UN MESSAGGIO IN BOTTIGLIA

Superare il “gap” culturale e tecnologico si può se lo si vuole

Stavolta il “messaggio in bottiglia” lo scrivo io, prendendo spunto dal mio intervento ieri mattina a “Mi manda Rai Tre” durante il quale si è parlato di tecnologie e del loro utilizzo in questo periodo di distanziamento sociale.

La chiacchierata ha fatto emergere la gracilità del nostro Paese a cominciare dalla scuola e dal tentativo di far lezione a distanza (non considerando la mancata disponibilità in tante famiglie degli strumenti per farlo) per arrivare alla creazione di una pletora di task force e gruppi di lavoro quasi fosse l’unica via per risolvere problemi che competenza e senso di responsabilità appianerebbero velocemente.

I cinque minuti dell’intervista sono disponibili proprio qui:

Tags
Back to top button
Close
Close